Other Languages

Other Languages

NOTA PER LA COMPRESIONE: Il giovine alla sinistra è Jayoplus, un utente della comunità che ha creato la mappa CTF-Pistola, una delle mappe scelte per l’abbellimento ufficiale in queste ultime versioni del gioco.

Non credo serva una spiegazione sul perché “Pistola” non è un nome con un grande appeal per il mercato italiano. Sarà divertente quando dovrò cercare di spiegarlo in lingua inglese!

Che settimana per uWarfare! Quasi non ci potevo credere quando  aprendo il browser mi sono ritrovato il webcomic condiviso da Stacey ‘Flak’ Conley su Twitter e contemporaneamente anche su tutti i canali social ufficiali di Unreal Tournament.

La ciliegina sulla torta però è arrivata su Facebook. Quando mi sono deciso a commentare per ringraziarli della bella condivisione mi hanno invitato a contattarli in privato perché volevano regarlami dei gadget!

Già da un paio di settimane stavo pensando di comprare qualche maglietta per supportare lo sviluppo, perciò grazie mille Epic Games, mi avete davvero commosso! Non vedo l’ora che mi arrivino! :D

La discussione in privato però verteva anche su di un altro punto: i vari ragazzi di Epic mi volevano chiedere se potessero vedere una versione inglese di uW. Questa è stata ovviamente la botta che mi ha convinto a farla per davvero! Grazie all’aiuto preziosissimo di Davide ‘Folletto’ Casali sto pian piano traducendo le varie strip e i pezzi di blog.

Dovrei essere in grado di caricare la prima puntata già in settimana.

Ma veniamo alla strip di oggi. CTF-Pistola è una mappa un po’ controversa. Io stesso fatico a farmela piacere nonostante ci abbia fatto ormai una 10ina di match. Mi piacciono molto le basi, hanno una struttura che ho sempre trovato interessante da difendere, ma proprio non mi piace la parte centrale. Il cosiddetto “midfield”.

Si tratta di una sorta di collo di bottiglia da cui sei obbligato a passare e se i team sono ben equilibrati si riesce ad entrare nella base solamente soverchiando di numero gli altri e cercando di infilarsi in qualche pertugio libero. Ovviamente sbilanciando il team a favore dell’offesa.

E’ impossibile entrare senza essere visto, è difficilissimo imbottirsi di vita e armatura ed arrivare alla bandiera avversaria intonso per poter poi resistere un po’ durante il viaggio di ritorno. In più il gioco verticale è piuttosto limitato ed essendone io un fan piuttosto accanito capirete che difficilmente questa è una mappa che entra nella mia “hall of fame”.

Preferisco mappe dai layout più complessi, in cui si possono fare giochetti di traslocatore, e in cui ci sono più vie per raggiungere la base avversaria. La stessa Titan Pass è già migliore ad esempio. Per fortuna tra le altre mappe ufficiali qualcosa di buono sotto questi punti di vista c’è!