2283 – An History of Violence #4

Bang!

NOTA PER LA COMPRENSIONE: Questa è la quarta puntata di una mini serie volta ad esplorare la storia di Xan Kriegor. Ti sei perso l’inizio? Comincia a leggerla da qui!

Bentornati su uW e grazie infinite per la pazienza. Questa strip è rimasta sul mio Hard Disk, completa solo a metà, per troppo tempo davvero. Uno dei motivi è stato l’aggiornamento 1151 di Windows 10 che ha completamente annientato la performance di Photoshop sui miei PC. Capire quale fosse il problema non è stato facile ma di questo, probabilmente, parlerò nel mio blog personale.

Non tutto il male viene per nuocere però! Probabilmente avrete saputo che da alcune settimane in Epic è iniziato il lavoro sulla fazione Robot, conosciuta dai più come The Corrupt. L’inzio dei lavori ha letteralmente scatenato una rivolta da parte della community, un attacco a tutto campo contro lo stile adottato per i robot che ha portato sia conseguenze positive sia negative.

Una buona notizia è che Jim Brown ha rivelato alcuni nuovi dettagli sulla storia di questo Unreal Tournament. La vera notizia in tutto ciò è che alcune parti della storia verranno corrette. Infatti questo episodio sarà trattato come un Reboot della saga piuttosto che come un proseguo della storia che già conosciamo e una parte di queste modifiche riguardano anche Xan e i Corrupt. Una di queste modifiche verrà appunto accorpata nella prossima strip.

La cattiva notizia è che la rivolta della community si è scatenata più che altro contro il povero YemYam, l’attuale Senior Mechanical Modeler di UT (titolo che gli è stato gioiosamente affibiato da Stacey mentre decideva i sottotitoli da mettere nello streaming settimanale) e la cosa avrà delle conseguenze.

In realtà credo che il tutto sia un concorso di colpa. YemYam è da sempre uno dei membri più attivi del forum Epic, sempre pronto a mostrare dei Work in Progress e prone a far partecipare la community nel suo processo di lavoro e nelle scelte di design. Questa volta però, anche per sua stessa ammissione, hanno deciso di mostrare dei Work in Progress un po’ troppo grezzi e il suo rispondere alle critiche ha contribuito a far deragliare la discussione fino a renderla una sorta di… “battaglia tra tacchini incazzati”.

La conseguenza di cui parlavo prima è che ora tutti quanti in Epic saranno più restii nel parlare di novità in arrivo se queste sono ancora nelle loro prime fasi e, più in generale, controlleranno molto di più tutto ciò che decideranno di condividere con noi.

Questo significa che avremo ancora meno possibilità di mettere bocca nello sviluppo del gioco? Staremo a vedere.